Melaviglia

 

Peccati di Gola presenta quest’anno Melaviglia, una nuova iniziativa per accompagnare i visitatori della manifestazione alla scoperta della Mela della Garzegna, un cultivar autoctono che vanta radici antiche a cui, proprio in occasione della kermesse, verrà assegnato il marchio De.Co. di Mondovì. Il progetto nasce dal desiderio del Comune di Mondovì - promotore di Melaviglia in collaborazione con il Comizio Agrario - di valorizzare i prodotti locali e di connotare in modo importante Peccati di Gola, manifestazione che da sempre promuove la cultura enogastronomica del Monregalese.

“L’edizione 2017 consolida il legame con il territorio, grazie al nascere di un’area interamente dedicata alle eccellenze e alle Denominazioni comunali d’origine (De.Co.)”, come spiega il vicesindaco di Mondovì ed assessore alle Manifestazioni, Luca Olivieri, che aggiunge: “Il Comune, in occasione del 150esimo anniversario della fondazione del Comizio Agrario, l’ultimo rimasto in attività degli oltre trecento costituiti nel XIX secolo, prepara una grande festa che coinvolgerà tutta la città, con un testimonial d’eccezione: la mela della Garzegna, antica varietà assunta a simbolo delle coltivazioni locali, grazie ad un patrimonio di qualità organolettiche inconfondibili. Lo scopo è valorizzare il lavoro di ricerca ed affinamento che conduce all'eccellenza nel settore agroalimentare: per questo, protagonisti dell’evento saranno gli stessi produttori che animeranno una vera e propria vetrina dei sapori monregalesi, allestita di fronte al Palazzo di Città, nel cuore dell’itinerario del gusto”.

Melaviglia è un variegato percorso dedicato ai profumi e ai sapori della Mela della Garzegna che parte dall’Expo del Gusto, l’area espositiva di Peccati di Gola, e raggiunge Piazza Maggiore. I visitatori saranno guidati in questo viaggio da simpatici adesivi, raffiguranti una mela colorata, collocati a terra lungo le vie della città: un vero sentiero ricco di gustose sorprese.

Corso Statuto ospita, davanti al Palazzo del Comune, il Comizio Agrario, che propone un’esposizione di mele di varietà antiche e tipiche locali. Inoltre, giovedì 26 ottobre, il Comizio organizza, presso la proprio sede in Piazza Ellero alle 20.30, un serata speciale dal titolo Comizio Agrario: storie di uomini, frutta ed altroParole e assaggi di antiche varietà di mele. Un’occasione per ripercorrere la storia e l’attività dell'ente e per leggere alcuni brani tratti da Dialoghi di Tonio e Bastiano Contrari, scritti da Alessandro Gioda per catechizzare e introdurre ai segreti dell’agricoltura i contadini di 100 anni fa.

Il porticato del Comune accoglie, nei tre giorni di Peccati di Gola, una particolare collezione di disegni. Si tratta di illustrazioni realizzate dai bambini della scuola elementare e dell’asilo di Carassone, rione di Mondovì che comprende la collina della Garzegna. I giovani artisti in erba sono stati invitati a collaborare alla creazione del logo della neonata De.Co., scatenando tutta la loro fantasia: una giuria esaminerà i disegni raccolti e sceglierà quale farà da ispirazione per la realizzazione del logo.

Piazza Martiri della Libertà quest’anno è il cuore delle De.Co. di Mondovì, con un’area che riunisce i produttori locali e le Denominazioni Comunali d’origine: i Rubatà del Monregalese, il Nostrano di Mondovì, il Prosciutto Cotto di Mondovì, le Paste di Meliga del Monregalese, la Cupeta di Mondovì, la Torta di Susine Dalmassine di Frabosa Sottana l’unica De.Co presente non appartenente al Comune di Mondovì, e, ovviamente, la Mela della Garzegna di Mondovì. Al Tartufo Bianco Pregiato di Mondovì è dedicata, come di consueto, l’area in Piazza Cesare Battisti che ospita la XX Fiera Regionale del Tartufo. Presso lo stand in Piazza Martiri della Libertà sarà possibile gustare, oltre alle mele, protagoniste indiscusse di quest’anno, alcune prelibatezze realizzate con i prodotti De.Co.: il tomino con prosciutto alla piastra, preparato con il formaggio nostrano e con il prosciutto cotto, il salame Bega ottenuto con la cottura in una tasca di trippa di maiale con mele renette della Garzegna, il tagliere con formaggio nostrano e prosciutto, le frittelle di mele, il succo di mela e il succo di mela con spumante. Inoltre, venerdì e sabato pomeriggio e domenica mattina, i panificatori di Mondovì propongono divertenti laboratori per bambini con dimostrazioni di come si prepara il rubatà.

La libreria Lettera 22 (Corso Statuto 35) organizza, sabato 28 alle 18, Meleparole con il pretesto di una mela-libro, si viaggia nella letteratura in compagnia di Gianni Bava e alcuni amici. Rivolto ai piccoli visitatori di Peccati di Gola è l’appuntamento di domenica 29 alle 15, Il topolino e la mela e altre storie di frutta: un laboratorio con le mele organizzato dalla Libreria Confabula (Via Sant'Agostino 14/B) accompagnato dalle letture di Cristina Zocco. Inoltre, sempre presso la libreria Confabula, domenica alle 11 Massimo Martinelli, enologo, artista e scrittore, presenta il libro Il Barolo come lo sento io.

La mela è la vera protagonista di questa edizione di Peccati di Gola e con il Contest Melaviglia - Una mela al giorno, indetto per l’occasione, tutti possono dimostrare il proprio legame con questo frutto e mettere in gioco la propria creatività. Per partecipare al concorso, aperto dall’1 al 20 ottobre, è sufficiente pubblicare su Instagram, con gli hashtag #melaviglia #peccatidigola17, una foto che abbia come tema le mele. Le 20 foto che riceveranno più like saranno stampate ed esposte durante la manifestazione e, tra di esse, una giuria di esperti premierà le 5 migliori foto. L'autore della foto considerata più bella vincerà un giro in mongolfiera. Il contest è curato da Mondovì Photo e realizzato in collaborazione con IG_CUNEO e IG_PIEMONTE.

Inoltre Palazzo di Città, in piazza Maggiore, ospita la mostra fotografica dedicata alle mele dove sono raccolte le immagine più suggestive realizzate dai soci dell’Associazione Mondovì Photo, affiancate dalle 5 foto vincitrici del concorso. 

      Logo del comune di Mondovì                                  

JoomShaper