Torna Peccati di Gola e lancia un nuovo format

Dal 29 ottobre al 1° novembre 2016 torna a Mondovì Peccati di Gola & XIX Fiera Regionale del Tartufo, l'irrinunciabile appuntamento con i sapori e la cultura enogastronomica caratteristici del territorio piemontese. La kermesse si avvicina alla prossima edizione con novità consistenti, a partire dal format rinnovato, e con altrettante iniziative riconfermate. Numerosi i cambiamenti in vista, anche se rimangono saldi i valori portanti di Peccati di Gola: la tradizione, la genuinità e la tipicità dei prodotti, principi che la manifestazione condivide con la regione del monregalese, da sempre fortemente legata alla terra e ai suoi frutti.

La nuova formula ridisegna l’aspetto di Peccati di Gola e ne valorizza l’originale idea di percorso del gusto attraverso le produzioni di qualità certificate e a km zero. L’area espositiva e di ristorazione abbandonerà dunque la tensostruttura di Piazza della Repubblica, per articolarsi nelle piazze e nelle vie del centro storico e del rione Piazza, che si trasformano in un’ampia vetrina per le eccellenze agroalimentari del territorio piemontese.

La parte espositiva della manifestazione si snoderà dunque tra Corso Statuto, Piazza Martiri della Libertà, Piazza Cesare Battisti, Piazza Roma, Piazza San Pietro, Via Sant’Agostino, Piazza Moizo, Piazza Santa Maria Maggiore e Piazza Maggiore.

Da quest’anno, inoltre, l’ingresso alla manifestazione sarà gratuito, e i visitatori potranno organizzare il percorso come desiderano, seguendo le indicazioni e la mappa forniti nei punti informativi dove sarà possibile inoltre acquistare la Peccati di Gola Card.

La XIX Fiera Regionale del Tartufo sarà, come di consueto, in Piazza Cesare Battisti. Tornano le Osterie dei Golosi che si sposteranno in Piazza Maggiore, confermata l'iniziativa Assapora la Cultura e il gemellaggio con la manifestazione di Imperia Olioliva. Tra le novità: Mangiamac - lo street food piemontese in via Sant'Agostino, la Nazione ospite in Piazza San Pietro e le birre artigianali in Piazza Moizo.

Si preannuncia ampio e variegato il programma di eventi e attività culturali, dai laboratori didattici per grandi e piccini alle esperienze sensoriali, dalle degustazioni agli showcooking, curato da Luca Ferrua de La Stampa e Maria Cristina Crucitti di The Cheese Storyteller.

Quest’anno gli appuntamenti culturali si terranno presso il Centro Espositivo Santo Stefano, nella Sala Gianni Ferrero: un luogo di ritrovo in cui approfondire le conoscenze sui prodotti del territorio, imparare a conoscerli e ad apprezzarne le caratteristiche e la qualità, incontrare chef e produttori e farsi guidare in percorsi di degustazione insieme a esperti e professionisti del settore come e di Martina Liverani, direttore del bookmagazine Dispensa.

Non mancheranno infine le amate Cene Peccaminose, gli appuntamenti culinari a tema, che quest’anno saranno realizzate in collaborazione con l’Istituto Alberghiero Giolitti di Mondovì.

Mondovì sarà dunque per quattro giorniun giorno in più rispetto alle edizioni precedenti, grazie al ponte per le festività legate al giorni di Ognissanti - la capitale del buon cibo, con i prodotti a km zero delle aziende locali che attireranno migliaia di appassionati non solo monregalesi, ma provenienti da tutto il Piemonte, Liguria e dalla vicina Francia.

 

Le iscrizioni per gli espositori sono aperte. Per informazioni sulla partecipazione è possibile visitare il sito www.peccatidigolamondovi.it oppure contattare la Segreteria organizzativa: Fly Srl  Tel. +39 0172 474 003 Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

      Logo del comune di Mondovì                                  

JoomShaper