“Slow Food” crede in “Peccati di Gola” e rafforza la sua presenza all’evento

La collaborazione tra Alfiere Snc, la società di Marene che organizza “Peccati di Gola” 2018 e la Condotta Slow Food Monregalese, l’associazione internazionale no profit fondata da Carlin Petrini, cresce e si rafforza. Per l’edizione 2018 di “Peccati di Gola”, la manifestazione in programma dal 1° al 4 novembre a Mondovì, per il primo anno, dopo 3 anni di stretta collaborazione, la condotta monregalese condurrà lo spazio denominato “Agorà della Gola”, in piazza Moizo, oltre a proporre tre laboratori al giorno per tutte le fasce d’età.

“È una soddisfazione e un onore poter avere il marchio Slow Food impresso sul nostro evento – spiega Massimo Barolo, amministratore di Al.Fiere S.n.c., la società che, dall’edizione 2017, si occupa anche dell’organizzazione oltre che dell’allestimento di stand e strutture -. Grazie al loro contributo e a quello di tutti gli espositori, Mondovì, per quattro giorni, diventerà capitale del gusto”.

“L’intento della Condotta Slow Food Monregalese- spiega Andrea Blangetti, referente locale dell’associazione – è quello di coinvolgere il più possibile la cittadinanza alla partecipazione e far intervenire e interagire le attività commerciali che gravitano intorno alla piazza, ma non solo: parteciperanno agli incontri anche le associazioni e le aziende protagoniste dell’edizione 2018 di Peccati di Gola”.

Per tutti i 4 giorni dell’evento, verranno proposti incontri per tutte le età e per tutti i gusti. Ci saranno 4 laboratori dedicati ai bambini, 2 condotti dall’azienda “Michelis” in collaborazione con “Inalpi”, previsti per il giovedì e venerdì pomeriggio, in cui i bambini si cimenteranno nella preparazione dei maltagliati e delle paste di meliga del monregalese; altri 2 condotti da Agenform, agenzia di formazione, in programma  domenica incentrati sulla conoscenza dei buoni salumi e sulla preparazione di un buon succo e polpa come una volta.

Oltre ai laboratori dedicati ai bambini, in collaborazione con Slow Food Editore Srl e Libreria Confabula, verrà presentata la guida “Slow Wine” 2019.

E poi un incontro dedicato alle famiglie condotto insieme all’azienda “Erbe di Montagna” in collaborazione con Confartigianato che coinvolgerà attivamente i partecipanti nell’attività didattica proposta e le iniziative dell’Associazione Trifolao Cebano Monregalese, dei produttori delle De.Co di Mondovì e del Rakikò, la bevanda alcolica tipica di Mondovì.

E ancora, per la giornata di sabato saranno coinvolti gli studenti dell’Università del Gusto di Pollenzo in un’attività che si snoderà nel centro cittadino. Infine, il sabato pomeriggio sarà ospite la condotta Slow Food di Asti che farà una dimostrazione di come si prepara la vera bagna cauda astigiana abbinata a un buon bicchiere di Nizza.

      Logo del comune di Mondovì                                  

JoomShaper